Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Quadro Naturale dei Rapporti che Esistono tra Dio, l'Uomo e l'Universo

di
Editore: Tipheret
Prezzo: € 25,00

Informazioni: introduzione, traduzione e note di Ovidio La Pera e Silvia Vagarini. - pp. 292, Acireale
Stampato: 2017-03-01
Codice: 978886496271

Il "Quadro naturale" è diviso in 22 capitoli, che non casualmente corrispondono alle 22 lettere dell'alfabeto ebraico. In esso l'autore afferma che nell'uomo vi sono delle facoltà superiori alle facoltà degli organi sensoriali; egli è sì nella dipendenza delle cose fisiche, da cui riceve l'idea che queste determinano con l'impressione esercitata sui suoi organi; ma contemporaneamente ha delle nozioni di idee di legge e di potenza, d'ordine e d'unità, di saggezza e di giustizia. Pertanto dipende sia dalle sue idee intellettuali e morali, sia dalle idee percepite attraverso i sensi. La dipendenza da questi ultimi è nata dal disordine dovuto ad una causa inferiore che si è opposta alla causa superiore determinando la caduta dell'uomo; dal momento della sua caduta, quanto esisteva come principio immateriale, si è sensibilizzato in forme materiali e l'ordine e il disordine si sono manifestati. Però tutto tende a rientrare nell'unità da dove tutto ne è uscito; l'uomo rivivificando la sua volontà, può col desiderio riacquistare quanto da lui si è separato, ma tale rigenerazione può avvenire soltanto in virtù dell'atto di sacrificio con cui il Riparatore ha sostituito le antiche espiazioni.

Louis Claude de Saint Martin (Amboise 1743 - Châtenay, Parigi, 1803) scrittore e filosofo francese, noto come «le philosophe inconnu». Iniziato a Bordeaux ai misteri di una setta massonico-teurgica, ispirò il suo pensiero al misticismo di Jakob Böhme. La Rivoluzione accese in lui speranze di rigenerazione e palingenesi. In piena età illuministica, S.M. fu uno degli esponenti più singolari della setta esoterica degli «illuminati» e dei teosofi, prima affermazione di istanze irrazionalistiche che riaffioreranno vistosamente in età romantica. Scrisse Gli errori e la verità (Des erreurs et de la vérité, 1775), Quadro naturale dei rapporti che esistono tra Dio, l’uomo e l’universo (Tableau naturel des rapports qui existent entre Dieu, l’homme et l’univers, 1782), L’uomo nuovo (Le nouvel homme, 1792) e soprattutto L’uomo di desiderio (L’homme de désir, 1790), che è il suo libro più celebre.

Il volume è disponibile

Aggiungi al carrello - Add to Cart Modalità di acquisto Torna alla pagina dei risultati
25,00 new EUR in_stock

Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002